Previsioni Meteo Italia fino al 02 marzo 2023…

Share the joy

Dopo un periodo anticiclonico che al settentrione ha provocato allerta per gli invasi d’acqua in sofferenza, in particolare al nord ovest, è in arrivo un cambio troposferico e una discesa artica prima e la formazione di un ciclone sul Mediterraneo centrale con il continuo afflusso di aria fredda continentale poi, ci regalerà un periodo di tempo molto instabile e a tratti perturbato con tante precipitazioni democratiche su tutto il territorio allontanando così lo spettro della siccità.

Già da venerdì le prime precipitazioni saranno possibili su gran parte del nord, Toscana, Sardegna, Umbria poi in nottata anche su Lazio, Marche, Abruzzo, Campania e Sicilia.

In seguito nonostante una breve tregua nella mattinata di sabato, il tempo tornerà a peggiorare su tutto il centro-nord, Sardegna, Campania, Molise e Sicilia. Domenica tempo perturbato su tutto il centro-nord, Sardegna, Campania e Sicilia e entro lunedi sul resto del sud. Neve a quote basse al nord con accumuli molto interessanti, in particolare sul nord-ovest in pianura Padana, ma anche lungo l’Appennino e sulle Alpi. Tra lunedì e martedì possibile neve anche in città come Firenze e Perugia, nonché sulle coste adriatiche di Romagna e Marche.

Tempo che rimarrà instabile anche nei giorni a seguire e anzi dovrebbe subire un marcato peggioramento sulle regioni centrali nella giornata di mercoledi e anche al sud per giovedì, mentre al settentrione ci sarà un lieve miglioramento, ma temporaneo nella giornata di mercoledi.

Venti che dapprima risulteranno provenire tutti dai quadranti meridionali, poi da Domenica sera a rotazione ciclonica con perno tra la Sardegna e la Corsica, forti sul ligure da NE, tra moderati e forti sul Tirreno e sul canale di Sardegna, altrove moderati. Mari con moto ondoso in aumento fino ad agitati intorno la sardegna e sul ligure entro lunedi, molto mossi altrove.

Temperature in sensibile calo su tutto il paese, più marcato al settentrione, Sardegna, Toscana, Umbria, Marche e Abruzzo; Lazio in una sorta di palude termica tra l’aria mite marina e quella fredda continentale in arrivo dall’Appennino. Meridione con temperature in calo, ma in modo meno marcato.

Allerta Meteo: tra Domenica e lunedi neve al nord ovest e temporali anche forti sulle coste tirreniche di Lazio, Campania e bassa Toscana. Venti forti sul ligure e mareggiate sulle coste Sarde.

Un cordiale saluto

Luca Romaldini