Vers un nouveau PEG ...!!!

Catégories: articles climatiques
commentaires: 17 commentaires
publié le: 27 juin 2013
Partager la joie
  •  
  •  

italia-innevata-2012La Piccola era glaciale (in inglese Little Ice Age) è un periodo di tempo che va dall’inizio del quattordicesimo alla metà del diciannovesimo secolo in cui ci fu un brusco abbassamento della temperatura terrestre nell’emisfero settentrionale. Questo periodo fu preceduto da un lungo periodo di temperature relativamente elevate chiamato periodo caldo medioevale.
à partir de 1300 si è assistito ad un graduale avanzamento dei ghiacciai fino ad una massima espansione intorno al 1850 quando le temperature hanno iniziato ad aumentare favorendo il ritiro dei ghiacci.

 

 

In un primo tempo si credette che la piccola era glaciale fosse un fenomeno globale, ma attualmente si tende a dubitarne. Per esempio la ricostruzione delle temperature medie dell’emisfero nord negli ultimi 1000 anni non mostra un pronunciato raffreddamento. Dai dati raccolti sembra che in questo periodo le temperature medie si siano abbassate soltanto di 1° C circa.

La piccola era glaciale ha causato inverni molto freddi in molte parti del mondo, ma sono documentati dettagliatamente soltanto in Europa ed in America del Nord. Nella metà del diciassettesimo secolo i ghiacciai delle Alpi svizzere avanzarono gradualmente inglobando fattorie e distruggendo interi villaggi.

Il fiume Tamigi ed i canali dei fiumi dei Paesi Bassi si congelarono spesso durante l’inverno e la gente pattinò e perfino tenne fiere sul ghiaccio. Nell’inverno del 1780 il porto di New York ghiacciò, consentendo alle persone di camminare da Manhattan a Staten Island.

Il mare ghiacciato circondante l’Islanda si estese per molti chilometri in tutte le direzioni impedendo l’accesso navale ai porti dell’isola. Così anche in Groenlandia. In entrambe le nazioni le navi commerciali dalla Danimarca non riuscivano a penetrare nella terra. Questo fece sì che la Danimarca cominciò a dimenticare anche l’esistenza delle due isole. Si hanno riferimenti del 1500 di una spedizione danese che trovò la Groenlandia completamente disabitata.

In particolar modo, viene ricordato l’Inverno 1709 che, secondo gli esperti, è considerato il più freddo degli ultimi 500 anni per il continente Europeo.

Gli inverni più rigidi ebbero effetti sulla vita umana in larga e piccola misura. Le carestie divennero più frequenti (quella del 1315 uccise 1,5 milioni di persone) e le morti per le malattie aumentarono. La piccola era glaciale è visibile nelle opere d’arte dell’epoca, per esempio la neve domina molti paesaggi del pittore fiammingo Pieter Brueghel il giovane, vissuto tra il 1564 ed il 1638.

Cause

Gli scienziati hanno identificato due possibili cause principali per la piccola era glaciale: la diminuzione dell’attività solare e l’aumento dell’attività vulcanica. Tuttavia, mancando degli elementi certi ed assoluti, vi sono molte altre ipotesi che tentano di spiegarne le cause.

Ci sono numerosi indizi – che proprio in questi ultimi anni stanno emergendo in ambito scientifico – di come un’ulteriore causa della piccola era glaciale (e delle ere glaciali in genere) possa essere rappresentata dal rallentamento della Corrente del Golfo e delle altre correnti oceaniche. Questa corrente contribuisce infatti al clima temperato delle nostre latitudini; sembra che nei periodi di totale glaciazione del pianeta tutte le correnti oceaniche si fossero arrestate dando luogo alle ere glaciali vere e proprie, mentre la piccola era glaciale potrebbe essere stata provocata solo da un temporaneo rallentamento della Corrente del Golfo, unita ad una diminuzione dell’attività solare. Non è ancora noto se questi fenomeni siano interconnessi.

È necessario ribadire che, ad oggi, non si conoscono le vere cause della Piccola Era Glaciale. Le ipotesi esposte in questo articolo sono realistiche, ma nessuna di esse ha mai trovato la consacrazione definitiva presso la comunità scientifica. Questa precisazione è molto importante, infatti recentemente constatiamo un nuovo possibile rallentamento della Corrente del Golfo che potrebbe influenzare il clima entro un periodo relativamente breve.

L’attività solare

Nel periodo compreso tra il 1645 ed il 1715, proprio nell’intervallo centrale della piccola era glaciale, le macchie solari rilevate furono insolitamente poche, con alcuni anni senza la rilevazione di nessuna macchia (l’osservazione delle macchie solari e la loro catalogazione iniziò intorno al 1610, qualche anno dopo l’invenzione del telescopio).

Questo periodo di poche macchie solari è conosciuto anche come minimo di Maunder e combaciò con il periodo più rigido durante la piccola era glaciale. Bisogna dire che attualmente non è noto nessun collegamento diretto tra basso numero di macchie solari e basse temperature terrestri, ma questa coincidenza suggerisce che tale collegamento ci possa essere. Altri indicatori di una bassa attività solare in questo periodo sono rappresentati dai livelli di carbonio-14 e di berillio-10.

Recenti studi effettuati studiando carotaggi di ghiaccio prelevati in Groenlandia hanno determinato i minimi di Maunder degli ultimi 1000 anni studiando l’isotopo di berillio; questo è creato dall’interazione dei raggi cosmici con il ghiaccio. Questi studi suggeriscono che le variazioni dell’attività solare influenzino in qualche modo il clima terrestre provocandone riscaldamenti e raffreddamenti. Come risultato ulteriore questi dati mostrano che il sole non è mai stato così attivo nell’ultimo millennio come negli ultimi 60 âge.

Attività vulcanica

Durante la piccola era glaciale il mondo ha sperimentato un aumento dell’attività vulcanica. Quando un vulcano erutta, le sue ceneri raggiungono le parti alte dell’atmosfera e da qui si espandono per tutta la Terra. Queste nuvole di ceneri possono bloccare parte delle radiazioni solari, causando di conseguenza un raffreddamento del clima che può protrarsi fino a due anni dall’eruzione. Le eruzioni emettono anche zolfo sotto forma di gas SO2. Quando questo gas raggiunge la stratosfera si trasforma in particelle di acido solforico che riflettono i raggi solari, aumentando così la riduzione di radiazioni solari che raggiungono il suolo terrestre.

L’eruzione nel 1815 del vulcano Tambora in Indonesia imbiancò l’atmosfera con le sue ceneri; l’anno seguente, il 1816, è conosciuto come l’anno senza estate: gelo e neve furono segnalati in giugno ed in luglio sia nella Nuova Inghilterra che nel nord Europa.

Fine della piccola era glaciale

La piccola era glaciale si è conclusa intorno al 1850, quando il clima terrestre ha iniziato gradualmente a riscaldarsi. Un’evidente testimonianza dell’incremento della temperatura durante gli ultimi 150 anni è costituito dall’impressionante arretramento delle lingue glaciali in pressoché tutti i ghiacciai del mondo.

à partir de 2004 l’inversione di tendenza con un nuovo ciclo di raffreddamento su tutto il pianeta…siamo entrati nella fase di una futura PEG !

Un salut cordial

Luca Romaldini

17 commentaires
  1. Jorge dit:

    I simply want to mention I’m all new to weblog and honestly enjoyed your web site. Probably I’m planning to bookmark your site . You amazingly have outstanding posts. Bless you for sharing your web-site.

  2. GreggHKopacz dit:

    It’s a shame you don’t have got a donate button! I’d most definitely donate to this excellent blog!
    I guess right now i’ll be happy with bookmarking and adding your Feed to my
    Google account. I enjoy brand new updates and can focus on this
    blog with my Facebook group. Talk soon!

  3. DejaMSemidey dit:

    It’s awesome designed for me to have a website, which is
    good in support of my know-how. thanks admin

  4. JoeyBVacca dit:

    Great site you may have here.. It’s hard to find good quality writing like
    yours nowadays. I honestly appreciate individuals like you!
    Take care!!

  5. ElouiseUSean dit:

    It really is the ideal time for you to make a couple of plans for the long
    run and it really is time for you to be happy.
    I’ve read this create and when I may I desire to counsel you few interesting issues
    or advice. Perhaps you can write subsequent articles in relation to this informative
    article. I want to learn much more things about it!

  6. DedeSRowsell dit:

    Thanks on your marvelous posting! I seriously enjoyed reading it, you
    can be a fantastic author. I am going to always bookmark
    your website and may keep coming back soon. I wish to encourage that you just
    continue your great job, use a nice afternoon!

  7. LindsyTVoyer dit:

    An impressive share! I have just forwarded this onto a co-worker who has been conducting a little research on this.
    And he actually ordered me dinner simply because I found
    it for himlol. So allow me to reword this…. Thanks for the meal!!
    But yeah, thanx for spending the time to talk about this issue here on your web page.

  8. ColeIHoque dit:

    Thanks to your personal marvelous posting!
    I genuinely enjoyed reading it, you’re an excellent author.

    I am going to make sure to bookmark your blog
    site and may revisit soon. I would like to encourage one to continue your great job, use a nice morning!

  9. JamarJSnoozy dit:

    Great blog here! Also your web site loads up very fast! What web host
    are you presently using? May I get your affiliate hyperlink to your host?
    If only my website loaded up as fast as yours lol

  10. CletusDFipps dit:

    Thanks for sharing such a good opinion, paragraph is pleasant, thats
    why i actually have read it completely

  11. PiaDOconor dit:

    It really is perfect time for you to make some plans for the future and it
    can be time to be at liberty. I actually have learn this put up and in case I
    could I want to counsel you few interesting issues or suggestions.

    Maybe you could write next articles associated with this article.
    I wish to learn more things approximately it!

  12. sugars create acid dit:

    I know this site offers quality depending articles
    or reviews and additional information, is there any other
    website which presents these information in quality?

  13. Cassara dit:

    I have forwarded this to my boss at the company I work for that will remain un-named, I’m sure she will get a kick out of a few of the products we sell (wine glasses) being toojEd.entuy your holidays.

  14. Zariel dit:

    A plignesaly rational answer. Good to hear from you.

  15. Rayann dit:

    I’m impressed, I have to admit. Rarely do I come across a blog that’s both educative and amusing, and without a doubt, you’ve hit the nail on the head. The problem is an issue that not enough folks are speaking intgllieently about. Now i’m very happy I found this in my hunt for something concerning this.

  16. Jaylen dit:

    Thanks for taking the time to post. It’s lifted the level of debate

  17. Geralynn dit:

    Nous avons besoin de beaucoup plus intsghis comme celui-ci!

Laisser un commentaire

diaporama
visiteurs
  • 7,385,850
traduction
 Modifier la traduction
Bienvenue , aujourd'hui Mardi, 12 décembre 2017