Influenza degli oceani sul clima di Gaia…

Condividere la gioia
  • 4
  •  

 

Il volume di acqua della Terra è per il 97% contenuto negli oceani che hanno una temperatura media di solo ca. 4 gradi. L’enorme quantità di acqua, presente sul nostro pianeta, fa si che le regole climatiche vengano gestite dalla quantità di energia accumulata dalla nostra stella, il Sole. Gli oceani regolano i fattori climatici su tutto il pianeta, basti ricordare la Corrente del Golfo, la corrente del Labrador, il Nino/a, i Monsoni etc.. Le diverse tipologie climatiche vengono dettate, per la maggior parte, dalle regole oceaniche.

Per rendersi conto dell’importanza degli oceani basta ritornare indietro nel tempo e in particolare durante la seconda guerra mondiale. Infatti nel 39, dopo una serie di inverni molto miti su tutta l’Europa, seguirono tre inverni da freddo glaciale su tutto il continente, con temperature medie di 10°C sotto la media conosciuta.

Gli studiosi dell’epoca non avevano attribuito un’importanza allo studio degli oceani come regolatori del clima, e non avevano previsto uno scenario, che all’inizio della seconda guerra mondiale , neanche si immaginava, e che forse avrebbe bloccato alcuni bollenti spiriti.
Ma cosa provocò questo repentino cambiamento climatico?

Ora si ravvede, nell’oceano, il cambio climatico europeo che durò per circa tre decadi e la CDG è stata, molto presumibilmente, la causa del raffreddamento generalizzato, a causa di un cambiamento del ciclo solare. Un po’ come sta accadendo ai giorni nostri…

Un cordiale saluto

luca Romaldini